Sake Maestro 2018: giuria.

 

Carla Icardi, GRANDE CUCINA Presidente della Giuria

Lorem ipsum dolor sit amet…

 

Sadler.jpeg

Claudio Sadler, chef 

Claudio Sadler è uno degli chef più conosciuti in Italia, di sicura competenza e di razionale applicazione delle regole, ma anche di grande creatività.

La sua è una cucina creativa e accurata, si basa sulle tradizioni della classica cucina italiana regionale, di volta in volta reinventata secondo la propria personalità e amore per l’innovazione. La stessa innvovazione si ritrova anche nelle strumentazioni utilizzate in cucina, sempre all’avanguardia e in continua modernizzazione.

Sadler è stato uno dei fondatori dell’Associazione “Jeunes Restaurateurs d’Europe”, consulente gastronomico per diverse aziende, tra cui Autogrill e McDonald’s, e per riviste del settore. È stato presidente dei ristoratori milanesi e compare tra i ristoranti nella prestigiosa guida dell’associazione “Le Soste”, di cui dal marzo 2012 è il presidente.

Apre il suo primo locale a Pavia nel 1982, quella che fu la “Locanda Vecchia Pavia” e in contemporanea, durante i periodi estivi, gestisce il ristorante Vela Blu a Portisco in Costa Smeralda.

Nel 1986 aprirà “Osteria di Porta Cicca” di Ripa di Porta Ticinese a Milano, dove, nel 1991 verrà insignito della sua prima stella Michelin.

Nel 1995 il locale si sposterà in via Troilo , sempre nella zona dei navigli milanesi dove rimarrà per undici anni e dove acquisirà la seconda stella (2002). Contemporaneamente all’attività del ristorante si dedica all’insegnamento e nel 2002 crea “Q.B. centro di cucina enogastronomico” dove insieme ad altri validi insegnanti organizza corsi per professionisti e appassionati. Porta il suo nome, da anni ormai, anche un servizio di banqueting, dove è evidente lo stile Sadler che premia la cultura italiana della tavola, la semplicità e la leggerezza. La stessa cultura italiana è stata portata dallo chef in terra giapponese, a Tokyo, dove è stato aperto un ristorante che porta l’insegna Sadler.

Nel 2008 Sadler approda a Pechino ed in piazza Tien’anmen apre il suo ristorante coadiuvato da due validi collaboratori.

Altra grande conquista di Sadler è rappresentata dell’uscita di sei grandi libri di ricette, editi dalla Giunti, che permettono ai suoi estimatori di riprodurre le preparazioni degustate presso il ristorante tra le mura di casa propria. L’ultimo, “Il manuale dello chef ” pubblicato a novembre 2013.

 

nincevich

Stefano Nincevich, BARGIORNALE

Stefano Nincevich. Milanese, giornalista professionista, da quindici anni si occupa di tutto quello che fa “bar” in Italia e all’estero. È il Responsabile delle iniziative speciali di Bargiornale, Giudice ai più importanti premi internazionali, tra cui “World’s 50 Best Bars”, Docente al Poli.design – Politecnico di Milano e autore di varie pubblicazioni sull’argomento, come il suo ultimo libro: “Cocktail Safari”

 

 

ferraboschi

Lorenzo Ferraboschi, Sake Company

Lorenzo ha abitato a Tokyo per circa 10 anni, al ritorno in Italia ha fondato SakeCompany.com, attività specializzata nella selezione e importazione di sake di qualità giapponese, nel 2016 viene scelto dalla Sake Sommelier Association come rappresentante Italiano. Lorenzo è il titolare di Sakeya, la prima “Sake House” italiana: negozio, ristorante, spazio eventi dedicato al sake.

Zendrini 1.jpg

Fulvio Marcello Zendrini, Consulente

Triestino, laureato presso l’Università di Verona in Economia e Commercio e Master alla Columbia University (New York) e alla Universita’ Luigi Bocconi di Milano. Partito dalla più grande Agenzia Italiana di Pubblicità , la Armando Testa , dove ha diretto la gestione dei clienti internazionali fino all’89, ha ricoperto ruoli di vertice nei settori della comunicazione di aziende come Michelin , Honda, Telecom Italia e TIM, Salvatore Ferragamo e Piaggio, con degli intermezzi presso Cia Media Network International e J.WalterThompson Italia, dove ha ricoperto rispettivamente l’incarico di Client Service Director e Media Director. Tra i clienti per i quali ha gestito la comunicazione anche Nike, Calvin Klein, Olivetti, Kodak, Yomo, etc.

Oggi Fulvio, dopo una parentesi come Ad di Italia 70 (la sfida italiana alla Volvo Ocean Race), è consulente di comunicazione e marketing aziendale e politico, per clienti quali Autogrill, Fratelli Orsero, Thevision.com , Farine Varvello 1888, Fornasetti, Illy caffè , etc.

Appassionato di arte, letteratura, cibo e musica, Zendrini è diplomato al Conservatorio G.Pollini di Padova in Tecnica e Composizione Pianistica e tiene lezioni all’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Cuneo) e all’Universita’ di Genova, tra le altre. È inoltre presidente dell’Associazione “Le cose cambiano”, che lotta contro il bullismo omofobico.